Associazione Nazionale Alpini Sezione Alto Adige

41° Campionato Nazionale ANA di corsa in montagna a staffetta

Pubblicato Giovedì, 26 Ottobre 2017 10:00

Gli atleti della Sezione Alto Adige hanno partecipato a Valdobbiadene al 41° Campionato Nazionale ANA di corsa in montagna a staffetta.

Il 2017 dello sport della nostra Sezione, per quanto riguarda i Campionati Nazionali ANA, si è concluso a Valdobbiadene domenica 22 ottobre con il record di presenze dei nostri atleti. Negli ultimi 3 anni, mai si era arrivati a così tante presenze in una singola competizione. Ben 9 infatti, gli atleti al via suddivisi in tre staffette. La “più allenata” composta da Marc Slanzi Gamper del Gruppo di Laives, Roberto Colaone del Gruppo San Giacomo e dal Maresciallo Alberto Vezzoli del Gruppo di Vipiteno. Le altre due erano invece così suddivise: la 2^ da Stefano Codato del Gruppo Acciaierie, gradito il suo ritorno dopo un anno di sosta forzata, e dall’affiatato duo del Gruppo di Gries Luca Inglese e Christian Baracca. La 3^ da Alessandro Trevisson del Gruppo San Maurizio, Stefano Holzner del Gruppo Centro e da Walter Fleckinger del Gruppo Vipiteno.
I nostri si sono dati appuntamento alle 6 del mattino in quel di Ora per partire, su 2 mezzi diversi, alla volta della terra del prosecco. Ci attendeva un viaggio sotto l’acqua e dopo un po’ di tempo perso a girovagare e rincorrersi per Feltre, causa il navigatore datato del sottoscritto, e una forzata sosta idraulica con meritata colazione, il gruppo arrivava alla meta. Al nostro arrivo, oltre a trovare un pessimo tempo, che ci avrebbe accompagnato per tutta la giornata, moltissimi atleti e accompagnatori provenienti da circa 35 sezioni da tutta Italia. Dopo aver espletato le consuete pratiche burocratiche, i ragazzi si cambiavano in fretta e furia ansiosi di raggiungere la partenza per potersi poi riscaldare. Non rimaneva molto tempo a disposizione soprattutto per Marc, Stefano e Alessandro che erano i nostri primi frazionisti. Alle 9 e 30 puntuali come un orologio svizzero, sotto uno scroscio di pioggia e al colpo di pistola sparato dall’oramai amico Mauro Buttigliero, responsabile sport nazionale, si partiva con la gara per le staffette composte da 3 atleti. Alle 8:30 aveva già preso il via la competizione per le staffette composte da 2 atleti. In totale circa 630 concorrenti tra soci Alpini e aggregati, un vero record. In giornate piovose come questa e con il terreno bagnato, l’unica preoccupazione mia non è sicuramente il risultato, ma che tutti gli atleti arrivino al traguardo fisicamente integri.
Nell’arco della mattinata, con la pioggia che a momenti cadeva copiosa, si susseguivano in continuazione gli arrivi e le partenze dei frazionisti. Prima delle nostre staffette a tagliare il traguardo, quella guidata dal sempre presente e in costante crescita Marc, dal bravissimo Roberto e dallo strepitoso “Vez“ che realizzerà a fine giornata il miglior tempo dei nostri. Alberto Vezzoli, un uomo, un atleta, un Alpino, sempre pronto a darmi consigli preziosi e non solo tecnici. Alla fine chiuderanno al 29° posto su 104 staffette.
Brave però anche le altre due staffette, con atleti che si sono impegnati al massimo senza risparmiarsi per un solo metro del percorso. Percorso duro all’inizio e poi fatto di continui saliscendi, che è piaciuto a quasi tutti i nostri concorrenti. TUTTI e 9 hanno contribuito a portare la nostra sezione al 24° posto su 36 sezioni presenti.
BRAVI come tutti i loro compagni di squadra che li hanno preceduti nel corso dell’anno nelle varie competizioni!!!
Dopo la meritata doccia e diversi aperitivi con l’immancabile prosecco, ci aspettava il pranzo sotto i tendoni nei pressi della sede del locale Gruppo Alpino. Ben 700 persone presenti tra Alpini, aggregati e accompagnatori, messi tutti a sedere e serviti al tavolo dalle gentilissime cameriere che calmavano, con la loro simpatia e i loro sorrisi, la fame e l’attesa. Con la premiazione e la consegna del gadget alle sezioni a ricordo della manifestazione, si chiudeva ufficialmente la giornata sportiva. Una giornata difficile dal punto di vista atmosferico, ma magistralmente organizzata dai bravi Alpini della Sezione di Valdobbiadene e dai sempre più numerosi e presenti tecnici della commissione sportiva nazionale.
Un saluto e un abbraccio al nostro Stefano che ci lasciava per prendere la via verso la Toscana, ad attenderlo la raccolta delle olive ma soprattutto la sua mamma. Ma prima la classica foto di rito con il nostro immancabile Vessillo. Il pulmino con il resto della nostra delegazione si metteva lentamente in moto. Ci risultava assai difficile lasciare questa splendida terra, ma a casa ci sono sempre loro ad aspettarci, le nostre famiglie.

Un Grazie di cuore anche a tutti i nostri familiari!!!

Non mi rimane ora che concludere come sempre con un:
Evviva gli Alpini
Evviva lo sport
Evviva la Sezione ANA Alto Adige

I nostri atleti con il Vessillo Sezionale

I nostri atleti con il Vessillo sezionale.



Pubblichiamo inoltre le classifiche della manifestazione al seguente link   file pdf

Il coordinatore sport Sezione Ana Alto Adige
Daniele Stringari

WebSite by MMP Multimedia Project - Web & Mobile Solutions