Convegno sul ruolo della Protezione Civile all'Adunata Nazionale degli Alpini

Pubblicato Lunedì, 25 Marzo 2013 11:00

Convegno: Adunata Nazionale degli Alpini, Il ruolo della Protezione Civile ANA

Flyer Convegno ProCiv A.N.A.Nell'ambito della manifestazione fieristica "Civil Protec" di Bolzano, si è tenuto domenica 24 marzo 2013, presso la Sala Latemar della Fiera di Bolzano, un convegno sul ruolo della Protezione Civile nel corso della recente Adunata Nazionale svoltasi a Bolzano nello scorso mese di maggio. Scopo del convegno era illustrare i vari interventi che hanno visto coinvolte le diverse anime della Protezione Civile nel corso dell'Adunata Nazionale, confrontando il punto di vista dei vari enti impegnati con il punto di vista dei volontari di Protezione Civile dell’A.N.A.

Al Convegno, moderato da Guido Ferrari dell’unità di Protezione Civile dell’A.N.A. Alto Adige, sono intervenuti come relatori il Dott. Hanspeter Staffler, capo ripartizione Protezione Civile della Provincia Autonoma di Bolzano, la Dott.ssa Francesca De Carlini, vice prefetto del Commissariato del Governo di Bolzano, il Dott. Luigi Spagnolli, sindaco della città di Bolzano, il Colonnello Silvio Zagli, capo di stato maggiore del Comando Truppe Alpine e  l'Ing. Giuseppe Bonaldi, coordinatore nazionale della Protezione Civile A.N.A.

Sono state quindi esposte nello specifico le varie aree di intervento impegnate nel corso dell’Adunata. Per il settore sanitario sono intervenuti il Dott. Ludovico Gastaldi, coordinatore della sottocommissione sanità del 1° raggruppamento e Tiziano Sporchia dell’ospedale da campo A.N.A., il Dott. Walter Dietl, coordinatore del servizio emergenza 118, Hannes Plank, capo servizio della Croce Bianca di Bolzano e Hannes Mussak, responsabile della Croce Rossa Italiana di Bolzano. I relatori del settore sanitario hanno esposto sia la composizione del servizio messo in campo nei giorni dell’Adunata sia gli interventi effettivamente svolti. Da sottolineare l’affermazione del Dott. Dietl il quale ha dichiarato che la presenza dell’ospedale da campo A.N.A. e dei vari posti medici avanzati ha di fatto ridotto il carico di lavoro presso il pronto soccorso dell’ospedale di Bolzano nei giorni dell’Adunata, a riprova della grande efficienza messa in campo.

Per il servizio ferroviario è intervenuto il Dott. Roger Hopfinger, direttore provinciale Trenitalia, che ha esposto il potenziamento del servizio nei giorni dell’Adunata. Sono inoltre intervenuti Luca Zanoni, coordinatore unità di Protezione Civile dell'A.N.A. Alto Adige, che ha illustrato il lavoro svolto per la progettazione e messa in servizio della sala radio, allestita presso la Caserma Vittorio Veneto. Enrico Pedot, Andrea Cavattoni e Fabio Guerra, sempre dell'unità di Protezione Civile A.N.A. Alto Adige, insieme al Dott. Sergio Ronchetti, comandante della Polizia Municipale di Bolzano, hanno spiegato il servizio viabilità e i posti tappa allestiti nei giorni dell’evento. Hansjorg Elser, funzionario del corpo permanente dei Vigili del Fuoco di Bolzano ha esposto il lavoro svolto dalla centrale operativa nei giorni dell’Adunata. Ha chiuso gli interventi il Dott. Sandro Repetto, consigliere comunale di Bolzano e membro del comitato organizzatore dell’Adunata.

Dall’esposizione dei vari relatori sono emersi aspetti interessanti e curiosi sull'enorme complesso organizzativo di un grande evento quale è l'Adunata degli Alpini. Molti dei relatori hanno poi affermato che, proprio da questa manifestazione, hanno tratto nuovi spunti e nuove tecniche di lavoro che si stanno rivelando utili anche in contesti diversi da quelli dell'Adunata, e che comunque saranno certamente una buona base di partenza per l’organizzazione di eventi futuri in Alto Adige.

Da tutti è comunque emerso che l'evento Adunata, il più grande mai organizzato nella nostra Provincia, ha lasciato, oltre ad una grande opportunità di crescita professionale, anche un arricchimento dal punto di vista umano e personale a riprova dello spirito e dei valori che, da sempre, contraddistinguono gli Alpini.

Pasquale D'Ambrosio