Associazione Nazionale Alpini Sezione Alto Adige

48° Campionato Nazionale ANA di corsa in montagna

Pubblicato Domenica, 20 Ottobre 2019 19:00

Gli atleti Alpini della Sezione Alto Adige presenti a Verbania per il 48° Campionato Nazionale ANA di corsa in montagna

 

Le montagne intorno a Verbania sul lago Maggiore sono state lo stupendo teatro di gara del 48° Campionato Nazionale Ana di Corsa in Montagna Individuale svoltosi domenica 13 ottobre. Vista mozzafiato, sole stupendo per il mese di ottobre e soprattutto l’ottima accoglienza dei proprietari della struttura che ci ha ospitati e degli alpini della sezione di Intra hanno accompagnato la nostra delegazione per l’intero weekend. Consueto appuntamento per tutti, rigorosamente con la polo bianca del gruppo sportivo, sabato mattina al parcheggio di Ora sud. Viaggio tranquillo sino a Verbania con il lago Maggiore ad accoglierci con tutta la sua bellezza e maestosità. I proprietari della “Casa Immacolata”, che ci ha ospitato per l’intero fine settimana, con la loro gentilezza hanno fatto il resto. Dopo un lauto pranzo i nostri atleti si sono portati sul percorso di gara per testare il terreno che li avrebbe attesi la mattina successiva. Nessuno ha voluto perdere però la cerimonia di apertura sul lungo lago con la sfilata, la deposizione di una corona al monumento e la Santa Messa. E’ stato il momento solenne dell’intera manifestazione, con splendidi alfieri Stefano durante la sfilata e Alessandro per la Santa Messa. Alcune foto con il nostro vessillo per il nostro giornale concludevano un pomeriggio emozionante. Il sole, calato oramai da un paio di ore, lasciava il posto ad una splendida luna piena che, riflessa sul lago, regalava a tutti un’atmosfera stupenda per l’aperitivo serale. Dopo una cena abbondante e 4 chiacchiere sincere nel salotto della struttura, i nostri andavano a dormire con il pensiero fisso sulla gara del giorno dopo. Domenica mattina fredda e umida e con il cielo velato dava il buongiorno ai nostri atleti. Ad attenderli 2 percorsi di gara molto duri e differenti. Il primo, per gli over 60 con partenza alle ore 9, lungo 7,5 km e con 310 mt di dislivello. Unico atleta in gara per noi Alessandro Trevisson del Gruppo San Maurizio. Il secondo per gli under 60 con partenza alle ore 10, lungo 11,5 km e con 610 mt di dislivello. In questo caso la nostra sezione era rappresentata da 5 atleti: Marc Slanzi Gamper del gruppo Laives, il Maresciallo Loris Monsorno del gruppo San Lugano, il Luogotente Alberto Vezzoli del gruppo Vipiteno, Oscar Bendinoni del gruppo Fortezza dove ricopre pure l’incarico di capogruppo e Stefano Holzner del gruppo Bolzano Centro. Proprio Stefano, a distanza di pochi mesi dal campionato di Lamon, ha nuovamente organizzato molto bene anche questa trasferta. Bravo Stefano!!! Peccato per la defezione dell’ultima ora, causa influenza, di Stefano Codato del gruppo Acciaierie Valbruna. Ma torniamo ai tracciati di gara, duri soprattutto all’inizio e con successive discese ripide e bagnate che hanno visto cadere e farsi male più di un concorrente. I nostri però, fortunati o meno oppure ben consci che rischiare in certi casi non porta a nulla, portavano tutti a termine la gara, stanchi ma interi. Bello lo sprint finale tra Loris e Marc dove il primo ha prevalso sull’altro per pochi cm che gli hanno permesso di salire sul gradino più basso del podio nella categoria A1 e lasciando giù dal podio proprio il nostro Marc. Il loro abbraccio, lungo e intenso dal traguardo sino al punto di ristoro post-gara, sanciva se mai ve ne fosse bisogno, quanto i nostri atleti siano legati l’un l’altro senza invidie. Buoni i risultati di categoria anche per Alberto nella A5, 23° su 72 iscritti e per Alessandro nella B1 ,18° su 42. Insieme anche alle belle prestazioni di Oscar e Stefano hanno fatto si che la sezione Alto Adige si qualificasse al 27° posto su 43 sezioni presenti. Premiazione come sempre vissuta intensamente da tutti gli atleti e accompagnatori che ha avuto come momento clou il “nostro” inno suonato per il podio nazionale. Il nostro Stefano veniva chiamato insieme a tutti gli altri accompagnatori a ritirare il ricordo da portare al nostro Presidente. Poi via di corsa verso casa tra una risata e l’altra e con il grande Vez alla guida del pulmino, sempre pronto a sacrificarsi per riportarci dalle nostre famiglie sani e salvi. Il mio grazie più sincero va a tutti gli atleti che hanno partecipato senza risparmiare una sola goccia di sudore e soprattutto a Stefano per come ha organizzato l’intera trasferta.

Evviva gli Alpini
Evviva lo sport
Evviva la Sezione ANA Alto Adige

Pubblichiamo inoltre le classifiche della manifestazione al seguente link   file pdf

 Gli atleti ANA Alto Adige alla corsa in montagna La premiazione


Il coordinatore sport Sezione Ana Alto Adige
Daniele Stringari

WebSite by MMP Multimedia Project - Web & Mobile Solutions